C’EST LA VIE è il singolo d’esordio di SARA RUSSO è una produzione che strizza l’occhio agli anthem EDM europei dei primi anni ’10. La semplicità e carica energica del testo non è da meno.

Si rivolge ad una gioventù che forse non sa più come vivere veramente e pienamente, ma allo stesso tempo parla anche al cuore sensibile di ogni artista che rimane un po’ disilluso dallo sfumare delle ambizioni.

La cultura musicale di oggi è spesso troppo “liquida” per soffermarsi su una canzone qualche attimo in più rispetto alle pillole che i social media ci imboccano. E la discografia, malgrado la qualità di certi prodotti, segue queste trend a braccetto.

Per questo C’EST LA VIE ci invita ad una cura amorevole e costante dei propri sogni, affrontando la vita sempre con ottimismo, “finché non è finita”.

La talentuosa interprete si rispecchia con coerenza nel brano come cucito sulla propria vita, preparandosi con pazienza e impegno, assaporando le gioie e i dolori di quella “gavetta” scomparsa ormai dal vocabolario dei talenti.