TALENT E ESPERTI DEL FOOD

Numerosi ospiti di puntata per la prima stagione: Barbara Foria (attrice); Shalana Santana (attrice); Fernanda Pinto (attrice); Salvatore Misticone (attore); Mariasole Pollio (attrice e youtuber); Tess Masazza (attrice e youtuber); Yuliya Mayarchuk (attrice); Antonio Giordano (scienziato); Franco Pepe (maestro pizzaiolo); Paola Campana (imprenditrice); Michele Iuliano (ristoratore di New York).

In questi tempi difficili siamo riusciti ad ultimare un progetto importante e innovativo come PizzaGirls. Il mondo del food attraversa un’emergenza senza precedenti, ma sapremo risollevarci più forti di prima appena tutto sarà finito e le donne saranno la nostra forza maggiore, come già successo tante volte nel corso della storia. Intanto la nostra unica arma è #stiamoacasa e il miglior modo per farlo è vedere la nostra nuova serie, sperando diventi anche vostra serie preferita.

 

IN ONDA SU LA5 DAL 27 APRILE 2020 

TUTTI I GIORNI DA LUNEDI’ A VENERDI’ ORE 11:00

LA STORIA

PIZZA AL FEMMINILE

L’immagine l’abbiamo tutti ben scolpita nella mente: una giovane e procace

Sofia Loren in versione pizzaiola e popolana del secondo Dopoguerra, alle prese con impasti, fritture e tradimenti nel celebre episodio del film L’Oro di Napoli.

 

Tra i tanti falsi storici del cinema, il film svela un’importante verità: a fare le pizze fritte nei vicoli di Napoli per integrare i magri introiti famigliari, a quei tempi erano soprattutto le donne. Eppure oggi quello della pizza sembrerebbe a prima vista un mondo sostanzialmente maschile, ancor più di quello dell’alta cucina.

 

IL FORMAT

PIZZAGIRLS rappresenta un elemento di grande originalità e innovazione nel panorama della serialità televisiva legata al mondo del food. La prima serie TV sulla pizza al femminile dedicata alle donne.

4 “maestre pizzaiole” : Petra Antolini, Federica Mignacca , Francesca Gerbasio, Roberta Esposito.

5 puntate a testa, per un totale di

20 puntate.

Oltre alle pizzaiole, protagoniste della Serie sono le pizze “farcite” direttamente da tanti ospiti dello spettacolo o esperti del mondo food che realizzeranno e racconteranno con l’aiuto delle “Pizzagirls“, la loro pizza del cuore.

Carlo FUMO

Autore e Regista

 

LA NOSTRA MISSION

PIZZAIOLE!

Ancor oggi sono molteplici le discriminazioni che la donna deve subire non appena decide di mettere piede nel mondo del lavoro. Per non parlare dell’eventualità in cui la donna decida di provare ad entrare in un ambiente lavorativo proprio, per convinzione sociale, dell’uomo.

È questo il caso che vede protagoniste quelle donne che, con tanto coraggio e altrettanta determinazione, scelgono di osare nel talvolta ostacolato mondo della pizza. Un mondo fatto di cose semplici ma, allo stesso tempo, ricercate. Nulla viene lasciato al caso. Avere successo in un ambiente lavorativo che sembra fatichi a lasciarti spazio è una grande sfida ma, si sa, le donne non hanno paura e, se ne hanno, la usano come carburante e non si lasciano immobilizzare.

 

PizzaGirls nasce per dare voce a chi queste difficoltà le ha vissute in prima persona, a chi è stata guardata con scetticismo solo perché donna, a chi ha dovuto lavorare duramente affinché le venisse riconosciuto un mestiere cucito su misura per il sesso opposto.

 

PizzaGirls è il racconto professionale di quattro pizzaiole che hanno realizzato i propri sogni e ottenendo risultati di grande prestigio.

 

“Le donne devono fare qualunque cosa due volte meglio

degli uomini per essere giudicate brave la metà.

Per fortuna non è difficile.’’

 

Charlotte Whitton

Politico e Femminista Canadese

 

L’IMPORTANZA DEL PROGETTO

MONDO PIZZA

Il novecento è stato il secolo in cui la società ha maturato sempre più consapevolezza dell’importanza del ruolo della donna: dal diritto di voto, alla possibilità di intraprendere la carriera militare, passando per le tutele materne nel mondo del lavoro.
Le conquiste socio-economiche delle donne sono state numerose e fondamentali per costruire una società improntata sulle pari opportunità.

 

Anche nel mondo dell’enogastronomia abbiamo testimonianze di donne che si sono contraddistinte ancor prima di Oldani e Cannavacciuolo o che hanno le prestigiose stelle Michelin da molti più anni di Cracco.

In Italia pensiamo a Nadia Santini, titolare del ristorante “Dal Pescatore” di Canneto sull’Oglio, in provincia di Mantova, che detiene 3 stelle Michelin dal 1996 quando la spettacolarizzazione del food non era ancora minimamente concepita.

 

Il mondo della pizza non fa (più) eccezione, in quanto negli ultimi anni sono comparse sulla scena pizzaiole che non hanno nulla da invidiare, sotto il profilo tecnico e professionale, ai loro omologhi di sesso maschile più conosciuti e famosi.

 

“Al mondo ci sono due poteri: quello della spada e quello della penna.
Ma in realtà ce n’è un terzo, più forte di entrambi, ed è quello delle donne.”

 

Malala Yousafzai

Premio Nobel per la pace